fbpx
Home » Allattamento » Come aumentare la produzione di latte

Come aumentare la produzione di latte

Molte neomamme, soprattutto se si tratta del primo figlio, temono di non avere latte a sufficienza per sfamarlo. Proprio per questo motivo si domandano se è possibile aumentare la produzione di latte e come farlo. Cerchiamo di scioglier un po’ di dubbi e di rassicurare tutte le donne che hanno paura di non poter allattare il proprio bebè.

Il segreto per aumentare la produzione di latte

In via preliminare è opportuno fare una precisazione: il latte si produce esclusivamente allattando. Non ci sono metodi particolari cui attenersi, né d’altra parte, esistono disturbi per cui il latte fisiologicamente non è presente (eccezion fatta per rarissimi casi).

Il latte, in altri termini, viene allattando: se la suzione del piccolo è corretta e se si allatta in maniera costante, il prezioso liquido bianco è praticamente inesauribile. D’altra parte meno si allatta e meno stimoli si riceveranno per la produzione di latte.

Ne consegue che è assolutamente sbagliato saltare una poppata, nella convinzione di metterlo da parte per quella successiva.

Bere molto aiuta ad aumentare la produzione di latte?

Non bisogna eccedere in alcun senso: bisogna bere il giusto, anche durante l’allattamento. La donna che allatta, in altri termini, dovrà soddisfare la propria sete, assicurandosi sempre di avere una bottiglietta di acqua a portata di mano quando effettua una poppata. Bere troppo può essere fastidioso e, senz’altro, non aiuta a incrementare la quantità di latte prodotta.

Bere tante tisane, d’altra parte, può provocare danni sia alla mamma che al bebè: esse, infatti, presentano sostanze attive da un punto di vista neurologico e, di conseguenza, vanno consumate con cautela.

Leggi anche

Cosa mangiare in allattamento

Gli integratori aumentano la produzione di latte?

Non esistono evidenze scientifiche sul fatto che alcuni particolari integratori siano in grado di aumentare la produzione di latte. È bene, ad ogni modo, prima di assumere qualsiasi tipo di prodotto fitoterapico, consultare uno specialista.

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi