fbpx
Home » Bimbi » Come calmare il neonato con la tecnica Hamilton

Come calmare il neonato con la tecnica Hamilton

Quando si ha la necessità di tranquillizzare un bambino che piange disperato, un metodo utile ed efficace a cui si può ricorrere è quello che è stato messo a punto dal dottor Robert C. Hamilton, un medico californiano che sembra aver individuato la soluzione ideale per calmare i neonati in maniera pressoché istantanea.

Che cosa è la tecnica Hamilton

Questa tecnica si basa su una particolare presa – che è una sorta di abbraccio – in grado di calmare in breve tempo il bebè.

Il dottor Hamilton ha pubblicato su Youtube un video che mostra come calmare il neonato: il filmato ha ampiamente superato i 20 milioni di visualizzazioni.

Ecco il video che mostra nel dettaglio come tenere il neonato per tranquillizzarlo:

Come funziona

come calmare il neonatoLa tecnica per calmare neonato nervoso è stata denominata The Hold: nel giro di pochi secondi si ottiene un risultato quasi incredibile.

In pratica, con il bebè inclinato di 45 gradi e le sue braccia portate al petto, è sufficiente farlo dondolare con dolcezza avanti e indietro, mentre lo si tiene con una mano sotto il pannolino e con l’altra sul petto.

Naturalmente, non è sempre detto che la mossa funzioni, perché può succedere che il bambino pianga perché ha fame o perché non si sente bene: in tali circostanze non bisogna pensare a tranquillizzarlo, ma risolvere i problemi che lo portano a lamentarsi.

Chi è il dottor Hamilton

Il dottor Hamilton è un pediatra che vive e lavora a Santa Monica, negli Stati Uniti.

Si può immaginare che abbia messo a punto la sua tecnica non solo grazie al suo lavoro, ma anche alla sua esperienza di vita personale, dal momento che è padre di ben sei figli.

Per fortuna di tutte le mamme e di tutti i papà del mondo, egli ha deciso di condividere la propria scoperta su Internet, e nel giro di pochissimo tempo il suo video è diventato virale. A qualche anno di distanza dalla sua pubblicazione, oggi è un punto di riferimento universale.

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi