fbpx
Home » Bimbi » Gli sport per mamma e bambino
gli sport per mamma e bambino

Gli sport per mamma e bambino

È importante che mamma e bambino passino del tempo insieme giocando, coccolandosi e perché no, praticando anche dello sportTutto ciò -naturalmente – adeguandosi alle varie fasi di crescita del piccolo e – in particolare – allo sviluppo del suo senso di sicurezza e autonomia. Scopriamo insieme quali sono le discipline sportive più adatte a mamme e bebè.

Arriva il bebè: nuovi ritmi

Quando si diventa mamme non è facile imparare a gestire il tempo a propria disposizione o comunque spesso non si riesce  a fare tutto ciò che si vorrebbe. Inoltre in questa delicata fase la neo-genitrice deve fare i conti con le modificazioni del proprio corpo, e, di conseguenza, con una nuova percezione di sé. Del resto non è neanche facile prendersi cura di se stesse:  le ore libere non bastano praticamente mai, ci si sente spesso stanche e – non da ultimo – la vita sociale si riduce in maniera significativa.

Per questo motivo praticare uno sport può rappresentare una vera e propria ancora di salvezza: si può ritornare all’originale forma fisica, si possono scaricare le tensioni accumulate e recuperare un po’ di energie. 

Se il tempo non è sufficiente per fare attività fisica, l’unica soluzione possibile è quella di coinvolgere anche il proprio figlio, avendo la possibilità, tra l’altro, di consolidare il rapporto con il piccolo. Ma come scegliere uno sport perfetto per mamma e bambino?

Acquaticità neonatale

Una valida soluzione è rappresentata dall’acquaticità neonatale che, non a caso, è una delle discipline più praticate dalle mamme con bebè al seguito.

L’acqua è un ambiente naturale per i neonati che amano fare il bagnetto per rivivere le stesse sensazioni provate nel grembo materno. La mamma in questo caso farebbe della ginnastica dolce e il piccolino, statene pur certi, non avrebbe niente da eccepire.

Yoga

gli sport per mamma e bambinoIn molti centri sportivi è possibile frequentare dei corsi di yoga strutturati ad hoc per neomamme e bimbi sino ai tre anni di età.

Questa disciplina, come si può leggere sul sito www.mammayoga.it, aiuta la donna a recuperare il tono muscolare in parte compromesso dalla gravidanza, ma anche a scaricare tensione e stanchezza. Al bambino invece vengono insegnati dei movimenti armonici (in molti casi passivi). Madre e figlio possono in questo contesto rinforzare il loro legame affettivo e imparare a entrare in contatto tramite la comunicazione non verbale.

Ciclismo

Non si tratta ovviamente di un ciclismo competitivo, ma di un’attività che le neo mamme possono praticare portandosi dietro i loro bimbi (chiaramente non proprio in fasce ma appena più grandi).

I piccolini – a partire da almeno 8 mesi di età – verranno collocati su un seggiolino omologato per la bicicletta a cui, in caso di una seconda gravidanza o di un parto gemellare, è possibile collegare anche un rimorchio.

Danza

Perché non danzare mentre il proprio bimbo sta al sicuro nella sua fascia? Musica, contatto fisico e costante dondolio faranno senz’altro bene al piccolino! La mamma nel frattempo si allena e si rilassa…

Jogging

Ebbene sì, potrete praticare anche jogging acquistando un apposito passeggino a tre ruote  e scegliendo un percorso adatto.

Potrete allenarvi già pochi mesi dopo aver dato alla luce il vostro bebè. Non è raro che alcune neomamme si organizzino in piccoli gruppi avvalendosi anche dell’aiuto di allenatori professionisti.

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi