fbpx
Home » Ispirazioni » Come realizzare Peppa Pig in pannolenci

Come realizzare Peppa Pig in pannolenci

Se avete dei bambini piccoli non potete non conoscere Peppa Pig: la celebre protagonista dell’omonimo cartone ha appassionato tutti i bimbi con le sue mirabolanti avventure ispirate al quotidiano. La famosa maialina, la sua famiglia e i suoi amici vivono giornate entusiasmanti, ne combinano di tutti i colori e fanno ridere gli spettatori con incredibili peripezie!

I vostri figli, quindi, ameranno un pupazzo di Peppa Pig in pannolenci. Di seguito vi fornirò le istruzioni per realizzarne uno a prova di strappo, resistente all’usura e praticamente uguale all’originale. Sarà divertente ricorrere al fai-da-te per creare un regalo unico, che farà brillare gli occhi del destinatario!

Cosa serve

Proprio come abbiamo fatto per Bing Bunny, dobbiamo procurarci:

  • cartamodello
  • pannolenci (in questo caso rosa, rosso, bianco e nero)
  • ago e filo
  • colla
  • forbici
  • ovatta o cotone per l’imbottitura

Aggiungiamo un nastrino rosa, dal quale ricaveremo la codina.

Procedimento

Per cominciare, è necessario acquistare il cartamodello di Peppa Pig oppure stamparlo da internet. Quest’ultima soluzione è l’ideale, perché vi permette di scegliere le dimensioni e il disegno che preferite. Le immagini già pronte sono comode e lasciano un’ampia libertà di personalizzazione.

Le varie parti del cartamodello vanno trasferite sul tessuto. A tale scopo utilizzate un gessetto bianco, che risalterà sulla stoffa e non macchierà come potrebbe fare ad esempio un pennarello. Ritagliate le singole sezioni con un paio di forbici dotate di punta arrotondata: vi suggerisco di iniziare dalla testa, su cui bisogna incollare la bocca sorridente, le orecchie, due pomelli rossi per le gote e gli occhi assemblati con pannolenci bianco e nero.

I due lati del capo di Peppa devono essere uniti con la tecnica del punto festone; per l’imbottitura adoperate un mucchietto di cotone, o della comune ovatta. Il risultato sarà morbido ma decisamente robusto.

Eseguiamo la medesima operazione per gli altri pezzi che formano il corpo del pupazzo. Per il vestito usiamo il pannolenci rosso, per le scarpette impieghiamo un po’ di stoffa nera. Non dimenticate le braccia, da attaccare all’abitino con la colla a caldo. Il busto va collegato alla testa con ago e filo, facendo numerose passate per ottenere una cucitura solida e resistente.

Passiamo ai dettagli, nello specifico alla codina da posizionare sul retro del vestito. Possiamo servirci di un bel nastro rosa in plastica, che arricceremo con una passata di forbici tenendo le lame aperte verso l’alto: proprio come facciamo per i pacchi regalo! Se invece il nastro è di stoffa, basta arrotolarlo intorno a un bastoncino di legno, spruzzarlo con acqua e riscaldarlo per qualche minuto nel forno.

Leggi anche “Come realizzare Bing in pannolenci”

Non vi scoraggiate se il primo pupazzo non riuscirà bene: il fai-da-te richiede pratica, ma alla fine sarete in grado di produrre splendide creazioni in pannolenci. Il processo sarà davvero divertente e vi consentirà di fare un dono unico alla vostra bambina o al vostro bambino.

Con questa tecnica potrai realizzare tantissimi pupazzetti pannolenci, che faranno la felicità del tuo bambino!

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi