fbpx
Home » Concepimento » Come rimanere incinta di un maschio
come rimanere incinta di un maschio

Come rimanere incinta di un maschio

Ebbene sì: molte donne che desiderano un bebè non faticano a nascondere la propria preferenza relativa al genere sessuale: alcune si chiedono come avere una femmina, mentre altre vogliono rimanere incinta di un maschio. Dalle credenze popolari alle scoperte scientifiche, proviamo a fare il punto della situazione in questo post.

Concepire un maschio: fasi lunari e credenze popolari

come rimanere incinta di un maschioTradizionalmente i popoli antichi collegavano la nascita di figli maschi alle fasi lunari; si credeva infatti che la luna, così come condizionasse le maree, fosse anche in grado di determinare il genere sessuale del nascituro; in particolare si diceva che la luna calante favorisse il concepimento di un figlio maschio, mentre la luna crescente favorisse la nascita di una femmina.

Come rimanere incinta di un maschio: la scienza del concepimento

Da un punto di vista scientifico per avere un figlio maschio è necessario che il cromosoma Y fecondi l’ovulo femminile, mentre il cromosoma X determina la nascita di una figlia.

In particolare, l’ostacolo più grande alla sopravvivenza degli spermatozoi Y nell’ambiente vaginale è l’acidità del PH, che però può essere regolato attraverso l’alimentazione nei mesi precedenti alla fecondazione dell’ovulo.

Cosa mangiare per concepire un figlio maschio

Per rimanere incinta di un figlio maschio, in altri termini, sarebbe preferibile rendere alcalino l’ambiente vaginale.

Se si vuole concepire un maschio si consiglia di escludere nel periodo che precede l’ovulazione i seguenti alimenti:

  • latticini
  • dolci
  • carboidrati
  • carne rossa
  • pesce

Secondo alcuni studi anche un consumo regolare di caffè sembrerebbe utile al concepimento di un figlio maschio.

Rimanere incinta di maschio prima dell’ovulazione: pianificare il concepimento

Un altro modo che potrebbe aiutare ad avere un figlio maschio è pianificare il rapporto in prossimità dell’ovulazione, al fine di aumentare le possibilità che gli spermatozoi Y raggiungano l’ovulo, dato che si tratta di cromosomi meno forti e meno resistenti nel corpo della donna.

Se volete concepire un maschio, è preferibile, pertanto, prediligere un rapporto nelle 24 ore antecedenti o entro le 12 ore successive all’ovulazione, tenendo sotto controllo il periodo fertile con l’osservazione del muco cervicale e la misurazione della temperatura basale.

Infine, una penetrazione profonda sembrerebbe favorire il concepimento di un maschio, dato che gli spermatozoi Y sono più veloci e attraversano meglio il tratto iniziale della vagina, caratterizzato da alta acidità.

In conclusione, la scienza e la tradizione vengono in aiuto delle aspiranti mamme che vogliono rimanere incinta di un figlio maschio, aumentando le possibilità di appendere alla porta un fiocco azzurro anziché rosa.

 

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi