fbpx
Home » Concepimento » Il miracolo della vita

Il miracolo della vita

Il miracolo della vita è una straordinaria avventura all’interno del corpo umano. Scopriamone tutti i dettagli!

Riuscire a spiegare il miracolo della vita è una impresa che perfino agli scienziati risulta difficile. A mano a mano che le conoscenze relative a questo meccanismo straordinario aumentano, il concepimento umano – per paradosso – diventa sempre più incredibile.

Un’evoluzione meravigliosa

Il miracolo della vita è quello per cui a otto giorni di distanza dal momento in cui lo spermatozoo si è unito con l’ovulo, esiste una vita nuova che è costituita da un gran numero di cellule: nel corso di questo breve arco di tempo, nel corpo della futura mamma, è già stato sintetizzato uno specifico ormone protettore che ha lo scopo di impedire il rigetto dell’essere “estraneo” che sta prendendo forma al suo interno.

Secondo gli psicologi e i dottori, il bimbo all’interno della pancia è felice in una misura in cui non lo sarà mai più, dal momento che lì ha tutto quel che gli serve: le cure, il cibo, il calore, l’amore e la sicurezza che la mamma è in grado di garantire.

Nella mente e nei pensieri del feto

miracolo della vitaMa un altro miracolo della vita riguarda i pensieri del feto. Da quando la scienza ha iniziato a esplorare con successo l’universo dei processi emotivi, si può sapere che mentre il bambino è nel ventre comincia quel processo di definizione dell’adulto che sarà: un processo che prosegue fino ai quattro anni di età circa. 

Dalla parte della donna

Per una donna, è difficile descrivere a parole quel che si prova nel momento in cui si accoglie per la prima volta in braccio quel figlio che fino a pochi istanti prima si trovava nel suo ventre.

Così come per la mente umana riuscire a concepire l’infinità dell’universo è impossibile, altrettanto ineffabile è il concretizzarsi del miracolo della vita: una realtà che non può essere spiegata a chi non lo ha provato in prima persona. 

Esiste forse qualcosa di più affascinante?

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi