fbpx
Home » Consigli » Pneumatici invernali: ecco tutti i vantaggi
pneumatici invernali

Pneumatici invernali: ecco tutti i vantaggi

Care mamme, se avete intenzione di trascorrere le prossime vacanze invernali in una località di montagna o se vivete in luoghi dove si raggiungono temperature basse durante la stagione fredda, per la sicurezza della vostra famiglia non dimenticate di dotare l’automobile di appositi pneumatici invernali.

pneumatici invernaliGli pneumatici invernali, denominati anche gomme termiche o M+S (Mud&Snow, ovvero fango e neve), rappresentano la soluzione ottimale quando la temperatura ambientale è      inferiore ai 7 gradi oppure per percorrere strade ghiacciate o ricoperte di neve, garantendo al veicolo una aderenza maggiore al manto stradale rispetto alle gomme normali. Grazie a mescole morbide e a lamelle ad hoc, infatti, questa tipologia di copertura è l’unica adatta ad affrontare le condizioni climatiche più avverse.  Scopriamo nel dettaglio quali sono i principali vantaggi degli pneumatici invernali.

Pneumatici invernali: un investimento sulla sicurezza

Gli pneumatici invernali sono progettati per garantire agli automobilisti una guida all’insegna del confort e della sicurezza durante la stagione fredda. Le gomme termiche, infatti, vengono realizzate con una speciale miscela, a base di silice e di altre sostanze, che conferisce loro morbidezza, flessibilità ed elasticità elevate, anche in caso di temperature particolarmente fredde.

Inoltre il battistrada dello pneumatico da neve, ovvero la parte della gomma che entra in contatto con il pavimento stradale, è dotato di particolari scolpiture o lamelle (piccole incisioni finalizzate a bloccare la neve e il ghiaccio) che assicurano al veicolo una trazione e una frenata ottimali. Basti pensare che appositi test hanno rilevato quanto segue: per la gomma estiva (la cui resa ottimale si ha quando la temperatura è pari a 20 gradi) la distanza di arresto su manto stradale innevato è tre volte maggiore rispetto a quella degli pneumatici invernali. Le gomme estive, infatti, quando la temperatura scende sotto i 7 gradi, si induriscono e, di conseguenza, perdono la loro capacità di aderire all’asfalto. Inoltre non essendo dotate di un battistrada con scolpiture non riescono a far fronte a fondi sdrucciolevoli. La sicurezza su strada del veicolo, inevitabilmente, subisce una impennata verso il basso.

Pneumatici invernali solo se abiti in montagna?

Le coperture invernali, contrariamente a quanto credono i più, non sono una necessità esclusiva degli automobilisti di montagna, ovvero di coloro che vivono laddove la neve cade con maggiore frequenza nella stagione fredda. Questi pneumatici sono molto utili anche a chi vive in località caratterizzate da temperature piuttosto basse e in cui si verificano piogge frequenti.

Da una parte, infatti, gli pneumatici da neve non subiscono il processo di indurimento a causa delle basse temperature e, dall’altra, sono in grado di far defluire con maggiore facilità l’acqua, riducendo gli effetti dell’aquaplaning e garantendo standard più elevati di sicurezza.

Pneumatici invernali e catene: cosa scegliere?

Gli pneumatici invernali consentono una perfetta tenuta di strada anche quando l’asfalto non è ricoperto di neve, ma è semplicemente freddo o bagnato. D’altra parte mentre le catene costringono il conducente a procedere a una velocità piuttosto bassa, gli pneumatici invernali permettono di guidare senza eccessivo impaccio e di affrontare con maggiore sicurezza curve e frenate.

In ultima analisi è possibile affermare che le gomme termiche garantiscono elevate prestazioni in tutte le condizioni d’uso (basse temperature, pioggia, neve e ghiaccio), a differenza degli altri mezzi antisdrucciolevoli. Tra pneumatici invernali e catene o ragni (che si utilizzano qualora lo pneumatico sia incompatibile con le catene), dunque, non c’è partita: i primi, infatti, migliorano in maniera significativa la tenuta stradale e la sicurezza dei passeggeri in qualsiasi circostanza; i secondi, invece, sono utili esclusivamente in caso di nevicate abbondanti.

Pneumatici invernali: cosa dice la legge

La legge 120 del 29 luglio 2010, ovvero le Disposizioni in materia di sicurezza stradale, ha imposto l’obbligo per la maggior parte delle province della Penisola di montare gli pneumatici invernali o, in alternativa, di portare a bordo le catene da neve o i ragni. Questa integrazione al Cds (Codice della strada) si è resa necessaria per ridurre i disagi sulle strade in caso di condizioni climatiche avverse non previste.

Generalmente l’obbligo di dotazioni invernali è previsto a partire dal 15 novembre fino al 15 aprile, anche se, tuttavia, in alcune aree, le amministrazioni locali possono emettere ordinanze contenenti indicazioni differenti.

 

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi