fbpx
Home » Gravidanza » Seconda gravidanza: verità e leggende metropolitane
seconda gravidanza

Seconda gravidanza: verità e leggende metropolitane

La seconda gravidanza è spesso circondata da miti e false leggende che meritano di essere smentite; esistono, però, anche dei luoghi comuni veri, e che pertanto è necessario conoscere.

Il pancione cresce di più: vero!

Non tutte le donne sanno, per esempio, che nella seconda gravidanza il pancione è destinato a crescere in anticipo rispetto a quello che succede con la prima. Ciò avviene dal momento che i muscoli addominali sono leggermente più rilasciati e, pertanto, riescono ad adattarsi alle modificazioni imposte dalla gravidanza in meno tempo.

seconda gravidanzaLa differenza della seconda gravidanza con la prima è che già al terzo mese si inizia a vedere la pancia, cosa che invece per il primo figlio avviene attorno al quinto o addirittura al sesto mese. L’utero, comunque, non diventa più grosso, ma è destinato a crescere in modo progressivo.

I disturbi della prima e della seconda gravidanza non sono gli stessi

I disturbi della seconda gravidanza non sono gli stessi della prima: non è detto, ad esempio, che se una donna ha sofferto di gestosi nella prima gravidanza essa sia destinata a ripetersi: ciò è vero in generale per tutti i problemi piuttosto seri.

Diverso è il discorso relativo ai dolori lombari e alla nausea, che quasi di sicuro si ripresentano perché sono frequenti in qualsiasi gestazione e correlati ai cambiamenti del corpo della donna.

Movimenti fetali seconda gravidanza: si avvertono prima

seconda gravidanzaPer quel che riguarda i movimenti fetali seconda gravidanza, è falso che essi vengono avvertiti più tardi rispetto a quanto accade nella prima. Anzi, è esattamente vero il contrario, per il semplice motivo che la donna ha imparato a riconoscerli, avendo già provato questa dolcissima sensazione (molte parlano a tal proposito di un lieve battito d’ali!).

Così, se i movimenti del primo figlio di solito si avvertono non prima della ventesima settimana, quelli del secondo possono essere percepiti sin dalla quattordicesima.

La durata della gestazione non è sempre la stessa

Non è possibile predire quando nascerà il secondo figlio, e di conseguenza non si può stabilire se verrà alla luce nella stessa settimana del primogenito. Ogni gravidanza si caratterizza per una serie di fattori diversi che incidono sulla durata.

Quel che è sicuro, in ogni caso, è che il collo dell’utero di parto in parto diventa sempre meno efficace nel rimanere chiuso fino al termine della gravidanza: ecco perché è probabile che l’ultimogenito nasca un po’ prima rispetto al primogenito, ma solo nel caso in cui i parti siano stati tutti effettuati per via naturale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi