fbpx
Home » Gravidanza » Tintura in gravidanza: tutto quello che c’è da sapere
tintura in gravidanza

Tintura in gravidanza: tutto quello che c’è da sapere

Sapere se la tintura in gravidanza si può fare o meno è un dubbio che attanaglia diverse donne che, pur essendo in dolce attesa, non vogliono rinunciare a prendersi cura dei propri capelli. Vari medici raccomandano di tingersi i capelli unicamente dal secondo trimestre in poi: il tempo in cui il cuoio capelluto è a contatto con la tinta è poco, e ciò vuol dire che l’assorbimento sistemico non è significativo.

Attenzione al primo trimestre

Per quale motivo, allora, si dovrebbe iniziare a colorare i capelli in gravidanza solo dal quarto mese in poi? Come noto, le prime dodici settimane della gestazione sono fondamentali dal punto di vista dello sviluppo del feto: è in questo periodo che si formano le corde vocali, crescono i muscoli, compaiono i follicoli piliferi, e così via.

Aspettare il secondo trimestre è, più che altro, una questione di sicurezza, sempre tenendo presente la necessità di usare prodotti di qualità. Un’esigenza che dovrebbe valere sempre, ovviamente, ma che assume un valore ancora superiore nel caso di una tintura in gravidanza.

A casa o dal parrucchiere

Le precauzioni del caso devono essere adottate sia che ci si tinga a casa sia che si vada da un parrucchiere: in questo secondo caso, per altro, è sempre importante precisare al professionista a cui ci si rivolge di essere in dolce attesa. Per una tintura in gravidanza, il consiglio è quello di preferire i prodotti a base di coloranti naturali e privi di resorcina e di ammoniaca, due sostanze che possono causare irritazioni o allergie. Un altro suggerimento diffuso è quello che prevede di evitare il contatto diretto con il cuoio capelluto a meno che ciò non sia strettamente necessario: questo vuol dire applicare i prodotti mantenendo una distanza di pochi millimetri rispetto all’attaccatura.

Max Green Vegetal 02 - Castano Scuro Naturale
Max Green Vegetal 02 – Castano Scuro Naturale
12,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Accorgimenti e precauzioni

Leggere con la massima attenzione la composizione e le etichette dei prodotti che si utilizzano è una buona abitudine che dovrebbe valere sempre e, a maggior ragione, in vista di una tintura in gravidanza. Riassumendo: non sono state ancora trovate evidenze scientifiche di possibili danni delle tinte dei capelli sullo sviluppo del feto nella pancia. Quindi, viva la cautela ma senza allarmismi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi