fbpx
Home » Mamma Writer » La colonna sonora della mia gravidanza: Fate, sirene e samurai

La colonna sonora della mia gravidanza: Fate, sirene e samurai

Ritengo che ogni donna dovrebbe avere una propria colonna sonora della gravidanza: la musica è magia, è una macchina del tempo che ci coccola e si prende cura dei nostri ricordi più preziosi.

Quando si faceva avanti e indietro da Milazzo a Messina per le visite dal ginecologo o per la tomoecocardiografia (quella che serve a monitorare nelle ultime fasi la regolarità del battito) io e tuo padre ascoltavamo sempre le stesse canzoni.

Fuori un gran caldo, era luglio, ma nel nostro accogliente abitacolo si stava una meraviglia: aria condizionata, acqua fresca e il cd “Fate, sirene e samurai” di Tommaso Primo, giovane promessa del cantautorato napoletano, che può essere definito a buon diritto un sapiente mix di napoletanità e contaminazioni etniche, il tutto condito da un originale tocco di brio. Un eccezionale artista che, tra l’altro, abbiamo avuto il privilegio di conoscere in una sera di giugno a Pozzuoli, mentre si esibiva dal vivo in un locale all’aperto. Dato che ero all’ottavo mese di gravidanza, possiamo tranquillamente affermare che quello di Tommaso è stato il tuo primo concerto.

Il potere evocativo della musica

La musica ha un potere evocativo davvero magico: oggi chiudo gli occhi, ascolto le note di Tommaso e rivedo il mio pancione e tu che scalci al suo interno. Sento ancora il caldo sulla pelle abbronzata e quella eccitante sensazione che si prova quando sai che di lì a poco ti aspetta una esperienza straordinaria.

Tu eri dietro l’angolo e io ero a due passi da te: sulle note di Tommaso abbiamo fantasticato l’uno dell’altra e io e il tuo papà abbiamo fatto lunghi giri in macchina parlando del futuro, immaginando il colore dei tuoi occhi e la forma del tuo viso.

Poi sei arrivato e mentre ti portavamo a casa dall’ospedale abbiamo ascoltato per l’ennesima volta Viola, Caramella e Anime e cartoon. Quest’ultima poi sarebbe diventata la tua preferita, perché ascoltandola a pochi mesi hai mosso i tuoi primi passi di danza. Ragazzo, hai la musica nel sangue!

Care mamme, vi consiglio di cuore di selezionare accuratamente la colonna sonora della vostra gravidanza: la porterete per sempre nel vostro cuore!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi