fbpx
Home » Mamma Writer » Prima e dopo la gravidanza: ecco come cambia una donna

Prima e dopo la gravidanza: ecco come cambia una donna

Naturalmente non pretendo di parlare a nome di tutte le mamme del mondo, ma almeno, credo, di rappresentare una certa fetta di donne che dopo il parto ritrattano gran parte delle cose che affermavano perentoriamente mentre erano ancora incinta. Prima di passare all’elenco delle mie ritrattazioni (manco fossi lo “zio Michele” del reparto maternità) ci tengo a sottolineare una cosa: la gravidanza è una tenera fase di passaggio che divide in due la tua vita. Da una parte la te autoreferenziale, egocentrica, imbattibile e disattenta, dall’altra la nuova te che si scorda di sé e riversa ogni attenzione sul proprio piccolo in arrivo.

Prima della gravidanza

Allattare è un gesto intimo, non allatterò mai in pubblico.

Dopo la gravidanza

Allatti anche mentre sei in fila alla posta, al ristorante o dall’avvocato: tuo figlio ha fame e ignora le regole sociali e il concetto di opportunità.

Prima della gravidanza

Non mi trasformerò in una latteria ambulante: lo allatto esclusivamente per nutrirlo e non per consolarlo, a sei mesi lo svezzo e poi mangia con noi.

Dopo la gravidanza

Allatti esclusivamente al seno e su richiesta (ovvero quando pare a lui), odi la parola svezzamento (nutrirsi al seno della propria madre è forse un vizio?) e sei attiva nei gruppi Facebook delle mamme che allattano a termine.

Prima della gravidanza

Tacco 12 e aperitivo non me li toglierà nessuno. Riuscirò a conciliare tutto, lo affiderò almeno una sera a settimana alla baby sitter e tornerò a essere “ragazza”.

Dopo la gravidanza

Ti senti prima di tutto mamma e anche se provi un po’ di nostalgia per quella “ragazza” simpatica e sfacciata di ieri non affideresti a una baby-sitter tuo figlio neppure per 20 minuti. Al decimo già ti manca l’aria.

Prima della gravidanza

Estetista, shopping, sport: non rinuncio a nulla! Mio figlio deve avere una mamma soddisfatta di se stessa e che non si senta una frustrata.

Dopo la gravidanza

Mio figlio deve avere una mamma amorevole e sempre presente. Ci sarà tempo per estetista, sport e shopping (a meno che non sia per il “baby”: mai letto il libro della Kinsella?)

Prima della gravidanza

Mio figlio non dormirà nel lettone: deve crescere autonomo e indipendente e non deve interferire con l’intimità di coppia. Metodo Estivill per tutta la vita!

Dopo la gravidanza

Dorme a centro letto in posizione orizzontale! Mai sentito parlare di co-sleeping? Ti chiedi come farai un giorno a rinunciare alla sua presenza notturna (magari quando avrà 18 anni e una fidanzata)! Al diavolo Estivill!

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi