fbpx
Home » Gravidanza » Dubbi » Come faccio a capire se sono incinta?

Come faccio a capire se sono incinta?

Come accorgersi di essere incinta

Una donna, almeno una volta nella vita, si domanda: Come faccio a capire se sono incinta?”. Si può rispondere a questo quesito elencando una serie di possibili sintomi, ma soprattutto sottolineando la necessità di fare delle verifiche per avere una reale conferma.

Tra queste vi sono il test di gravidanza domestico, le analisi del sangue per la ricerca del beta Hcg – l’ormone prodotto dall’embrione all’inizio della gravidanza – oppure una visita ginecologica.

Sono incinta o no? Quando posso saperlo?

Per sapere se sei incinta puoi fare il test casalingo, che consiste semplicemente in uno stick che si può acquistare in farmacia, e che è molto veloce da fare. Per scoprire il risultato, infatti, basta urinare in un contenitore e poi immergere il test e attendere.

Nonostante ce ne siano di vari tipi, i più comuni sono quelli che segnalano lo stato di gravidanza quando appaiono due linee, mentre se ne appare solo una, lo negano. È possibile anche tenere il test per qualche secondo sotto il flusso dell’urina, per poter scoprire il risultato. Ci sono inoltre test digitali che fanno apparire chiaramente la scritta “Incinta” oppure “Non incinta”, dopo qualche minuto.

Leggi anche “Quando posso fare il test di gravidanza?”

Il problema è che molte donne non sanno realmente quando è possibile fare il test. Quest’ultimo, in effetti, risulta attendibile se effettuato qualche giorno dopo il ritardo.  Ciò significa che se viene fatto prima di questa tempistica, si rischia ottenere risposte non attendibili.

Vuoi sapere se sei incinta prima del ritardo?: fai il test precoce di gravidanza!

Va detto tuttavia che per coloro le quali non stanno più nella pelle e non intendono aspettare l’eventuale ritardo delle mestruazioni, esistono in commercio test precoci di gravidanza che sono in grado di rilevare la dolce attesa addirittura 5 giorni prima della data presunta di arrivo del ciclo, ovvero una volta trascorsi 23-25 giorni dal rapporto sessuale non protetto.

Primi sintomi di gravidanza

I primi sintomi di gravidanza possono variare da donna a donna e inoltre possono essere persino simili a quelli del ciclo mestruale. Si fa riferimento, in particolare, ai seguenti segnali:

  • amenorrea
  • seni indolenziti
  • spotting da impianto
  • minzione più frequente
  • possibili dolori al basso ventre
  • senso di stanchezza
  • sbalzi umorali
  • lieve astenia
  • nausea nelle prime settimane

In alcune donne, però, questi sintomi si manifestano solo in parte o possono anche essere totalmente assenti. È bene quindi ricordare che non è affidabile una diagnosi basata solo sui sintomi, ma è opportuno verificare lo stato di gravidanza tramite il test di cui abbiamo parlato, o, ancor meglio, attraverso la ricerca su sangue della beta-HCG, in grado di rilevare la gravidanza a partire da 6-7 giorni prima della data in cui è previsto l’arrivo del ciclo mestruale.

In generale, è sempre bene affidarsi anche al consulto di un ginecologo, che saprà consigliare al meglio la paziente.

 

Leggi anche: “Come favorire il concepimento con metodi naturali”

 

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi