fbpx
Home » Bimbi » Acquisti » Pannelli sensoriali montessoriani

Pannelli sensoriali montessoriani

Mai sentito parlare del gioco euristico? Si tratta di un’attività didattica che consiste nel proporre ai bambini una serie di oggetti di utilizzo comune: in questo modo i piccoli possono sviluppare numerose abilità.

A partire da un anno , in effetti, i cuccioli di uomo iniziano a muoversi autonomamente e sono incuriositi dal mondo esterno che li circonda.

Essi vogliono toccare ogni oggetto che capita a tiro e, tramite il tatto, esplorano, migliorano la concentrazione e stimolano le capacità psicomotorie.

Per evitare che tocchino chiavi, borse, telefonini o peggio ancora prese elettriche, bisogna canalizzare la loro attenzione e il loro desiderio di scoperta verso giochi didattici a misura di bambino: i pannelli sensoriali montessoriani sono tra i migliori in questa fase della crescita.

Cosa sono i pannelli sensoriali montessoriani?

I pannelli sensoriali sono giochi ispirati al metodo Montessori, un sistema educativo utilizzato in oltre 60.000 scuole di tutto il mondo che si basa sulle specifiche necessità su una concezione olistica dello sviluppo dei bambini. Questi panelli, noti anche come tavole educative, propongono una serie di attività prevalentemente manuali che aiutano il bambino a sviluppare le abilità pratiche.

In particolare i pannelli educativi  consentono di  migliorare:

  • la manualità
  • la coordinazione
  • la concentrazione
  • il ragionamento

Essi sono realizzati con materiali naturali e colori atossici, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Come si gioca?

I pannelli sensoriali montessoriani sono detti anche multi-attività poiché contengono una serie di giochi che aiutano il bambino a sviluppare quelle attività che torneranno utili nella vita pratica e che migliorano, nel contempo, la coordinazione tra mano ed occhio.

I bambini, ad esempio, possono imparare ad aprire e chiudere una serratura, ad allacciare e slacciare un nastro, a ruotare un ingranaggio, a muovere e far scorrere oggetti, ecc.

Nelle tavole sensoriali montessoriane si possono trovare:

  • lucchetti
  • lacci
  • bottoni
  • cerniere
  • chiavistelli
  • finestre
  • bottiglie di plastica
  • lampadine a pressione
  • pulsanti

A che età sono indicati i pannelli sensoriali montessoriani?

I pannelli sensoriali montessoriani sono indicati per i bambini da 1 anno fino a 4 anni e oltre. I pannelli, naturalmente, presentano diversi livelli di difficoltà, in base all’età del piccolo, in modo da accompagnarlo in maniera adeguata nel suo percorso di crescita.

Per i bambini di un anno è necessario optare per pannelli più basilari con attività facili e intuitive. Per i bambini un po’ più grandi,  invece, si possono scegliere pannelli con attività più complesse e articolate.

È importante mettere il piccolo nelle condizioni di sviluppare le sue skill senza accelerare i tempi.

pannelli sensoriali

Non esiste giusto o sbagliato: durante i giochi i bambini possono fare quello che vogliono e sono impegnati in prove ed esperimenti per capire le funzionalità dei vari oggetti.

Ad esempio se il bambino proverà ad infilare una scatola all’interno di una scatola della stessa dimensione, capirà da solo che non è un’azione fattibile. Questo non è possibile nei giochi tradizionali, come ad esempio i puzzle, dove le azioni sono “obbligate”.

Qual è il ruolo dei genitori?

I genitori non devono correggere il bambino, ma devono lasciarlo libero di sperimentare, provare e giocare per capire l’esatto funzionamento di ogni singolo oggetto.

Mamma e papà devono essere delle figure presenti ma discrete, dando al piccolo la possibilità di sviluppare attraverso il gioco il pensiero logico, le capacità motorie e di fare la conoscenza dell’ambiente esterno e degli oggetti domestici.

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*