fbpx
Home » Mamma Writer » Congratulazioni amore mio!
congratulazioni amore mio

Congratulazioni amore mio!

Congratulazioni amore mio,

per le sfide perse e per quelle vinte, per il traguardo raggiunto e per le risate con i tuoi nuovi amici. Ma anche per le lacrime, le tue e le mie, che avranno sempre lo stesso sapore e la medesima consistenza, pur solcando una pelle diversa.

Sono fiero del mio sognare, dice il maestro, e io sono fiera del tuo, delle tue scoperte, delle tue capacità di apprendimento sorprendenti e di quella timidezza che così spesso mi fa stringere il cuore.

Sono fiera delle pepite di pollo e della pasta con le lenticchie che davanti ai miei occhi non avresti mai mangiato.

Sono fiera della tua passione per le lettere, per i libri e i numeri, che ami quanto le macchinine e le onde del mare.

Sono orgogliosa dei tuoi occhioni spauriti, delle tue mani che mi cercano ancora e della tua voglia di andare che, quando fa capolino, mi fa mancare il terreno sotto i piedi, e mi costringe a crescere ancora, con te. Perché di crescere non si finisce mai, a qualsiasi età.

Sono fiera di essere la tua mamma e sono certa che, in qualsiasi altro mondo, vita o dimensione avrei scelto te e tu me. Non sei solo il figlio che è arrivato, ma quello che ho sempre sognato, quello che ha preso il mio amore e lo ha messo nei suoi occhi e fra le sue dita.

Ti amo cucciolo, e ti auguro buona vita per tutti i percorsi che concluderai e per quelli nuovi che intraprenderai… io sarò sempre a pochi passi, col cuore pieno di te!

 

Un ringraziamento speciale va alla maestra della sezione M5, “zia” Assunta, che con amore ha accolto te, ma anche le mie insicurezze e le mie paure. Grazie anche per avermi fatto conoscere la poesia “Quello che resta” di Germana Bruno che – lo ammetto – riesco a leggere solo tra le lacrime:

E adesso non sono più la tua maestra,
ma rimarrai qui, dentro la testa,
dentro il mio cuore e in mezzo ai miei pensieri
anche quando io sarò per te già ieri.
Per me sei ieri, oggi e anche domani,
sei stato il bimbo dato alle mie mani
per diventare ragazzo e uomo vero,
per fare cose di cui puoi andare fiero.
Ma in fondo io so già quello che resta
sarò per te per sempre la maestra
e tu per me non uno dei tanti,
ma il più importante, come tutti quanti.

Spread the love

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi